AVVOCATO CASSAZIONISTA UNA VITA DEDICATA ALL'ORDINE FORENSE - GIA' PRESIDENTE DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI SANTA MARIA CAPUA VETERE HA FONDATO LA FONDAZIONE CHE PORTA IL SUO NOME E SI CHIAMA FEST

domenica 27 novembre 2016

LA FUNZIONE DEL PROCURATORE LEGALE SENZA COMPENSO

   

                                                                  ******************
                                                                              *******
                                                                                   *
     LA FUNZIONE PROCURATORIA DELL'AVVOCATO PERMANE ....................... SENZA ESSERE RETRIBUITA?
                                 %%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%


L'AVVOCATURA deve assumere il suo ruolo politico/sociale e non piegarsi supinamente allo sfascio che vede moltiplicarsi istituti giudiziari in contraddizione ma certamente in favore del debitore mentre il creditore nel tentativo del recupero viene gravato di balzelli ( marche e contributo unificato), che lo scoraggiano dall' avventurarsi nei meandri di un procedimento esecutivo che, oltre ad essere costoso, è lungo ed incerto.
Nella crisi economica dello Stato, in cui l'Avvocato entra come bersaglio, riteniamo di stimolare i colleghi Avvocati a porsi il problema delle nostre TARIFFE PROFESSIONALI in cui risultano omessi"i diritti" procuratori pure conservando l'Avvocato la "funzione procuratoria"
L'attività professionale è al centro del bersaglio e lo dimostrano le tariffe professionali Ministeriali  nelle  quali sono previsti solo compensi per la funzione difensiva; ma siamo    sicuri che con il decreto Ministeriale che ha stabilito  la tariffa professionale  per i soli onorari i diritti procuratori sono stati aboliti in violazione degli artt.35 -36 della Costituzione ?
Eppure vi sono giudizi di vecchia data ove l'attività di "procuratore" e superiore a quella di "difensore" ed allora le tariffe professionali  approvate con Decreto Ministeriali non potevano privare dei  diritti che maturavano la loro retribuibilità  al momento  dell'esercizio dell'attività procuratoria e che certamente conservano la loro validità. 
Il Consiglio Nazionale Forense non ha fornito spiegazioni né i Consigli dell'Ordine si sono attivati sul problema.
Ed allora è opportuno che gli Avvocati inseriscano nelle note, oltre alle spese ed onorari anche i diritti e ne sottolineino la tripartizione nel verbale di conclusioni e nelle memorie per modo da fornire al Giudice la possibilità di pronunciarsi
                                  
                                                                  COMITATO REDAZIONALE.

                                                       %%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%


Nessun commento:

Posta un commento